Exemple

I ragazzi del Centro di quartiere La bottega dei Sogni ci raccontano L’altra città, un progetto ideato e promosso dall’Associazione EFYS Onlus con i contributi dalla Regione Sardegna, Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale nell’ambito dell’avviso per progetti qualificati in materia di inclusione multiculturale rivolta a minori.

Si tratta di un laboratorio di videomaking sociale incentrato sul racconto urbano con tema la multiculturalità. I mini racconti si svolgono tutti nel quartiere Marina a Cagliari che è anche sede del nostro Centro. Il risultato è un primo ritratto corale composto da quattro brevi video-racconti in alcuni luoghi simbolo del quartiere che rappresentano la multiculturalità sotto diversi aspetti e temi: la religione, l’integrazione, la cultura e il cibo.

📍 Il quarto episodio ci presenta il SUQ di via Napoli gestito da Matteo e famiglia

 

Le attività sono realizzate in collaborazione con Inmediazione, APS con con esperienza pluriennale su tematiche sociali nel campo della produzione audiovisiva, comunicazione e disabilità. La progettazione partecipata è realizzata in collaborazione con il F4CR network (Fight for Children’s Rights) che si occupa di formazione e diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

 


Seguici sui canali social Facebook / @associazioneefys.onlus e @centrodiquartierelabottegadeisogni  Instagram / @efys_associazione

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

I ragazzi del Centro di quartiere La bottega dei Sogni ci raccontano L’altra città, un progetto ideato e promosso dall’Associazione EFYS Onlus con i contributi dalla Regione Sardegna, Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale nell’ambito dell’avviso per progetti qualificati in materia di inclusione multiculturale rivolta a minori.

Si tratta di un laboratorio di videomaking sociale incentrato sul racconto urbano con tema la multiculturalità. I mini racconti si svolgono tutti nel quartiere Marina a Cagliari che è anche sede del nostro Centro. Il risultato è un primo ritratto corale composto da quattro brevi video-racconti in alcuni luoghi simbolo del quartiere che rappresentano la multiculturalità sotto diversi aspetti e temi: la religione, l’integrazione, la cultura e il cibo.

📍 Il terzo episodio ci presenta la Moschea di via del Collegio e l’Imam Mehrez

 

Le attività sono realizzate in collaborazione con Inmediazione, APS con con esperienza pluriennale su tematiche sociali nel campo della produzione audiovisiva, comunicazione e disabilità. La progettazione partecipata è realizzata in collaborazione con il F4CR network (Fight for Children’s Rights) che si occupa di formazione e diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

 


Seguici sui canali social Facebook / @associazioneefys.onlus e @centrodiquartierelabottegadeisogni  Instagram / @efys_associazione

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

I ragazzi del Centro di quartiere La bottega dei Sogni ci raccontano L’altra città, un progetto ideato e promosso dall’Associazione EFYS Onlus con i contributi dalla Regione Sardegna, Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale nell’ambito dell’avviso per progetti qualificati in materia di inclusione multiculturale rivolta a minori.

Si tratta di un laboratorio di videomaking sociale incentrato sul racconto urbano con tema la multiculturalità. I mini racconti si svolgono tutti nel quartiere Marina a Cagliari che è anche sede del nostro Centro. Il risultato è un primo ritratto corale composto da quattro brevi video-racconti in alcuni luoghi simbolo del quartiere che rappresentano la multiculturalità sotto diversi aspetti e temi: la religione, l’integrazione, la cultura e il cibo.

📍 Il secondo episodio ci presenta il ristorante Namastè Indian Tandoori Food di Jasvir Kaur Bhela

 

Le attività sono realizzate in collaborazione con Inmediazione, APS con con esperienza pluriennale su tematiche sociali nel campo della produzione audiovisiva, comunicazione e disabilità. La progettazione partecipata è realizzata in collaborazione con il F4CR network (Fight for Children’s Rights) che si occupa di formazione e diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

 


Seguici sui canali social Facebook / @associazioneefys.onlus e @centrodiquartierelabottegadeisogni  Instagram / @efys_associazione

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

I ragazzi del Centro di quartiere La bottega dei Sogni ci raccontano L’altra città, un progetto ideato e promosso dall’Associazione EFYS Onlus con i contributi dalla Regione Sardegna, Assessorato del lavoro, formazione professionale, cooperazione e sicurezza sociale nell’ambito dell’avviso per progetti qualificati in materia di inclusione multiculturale rivolta a minori.

Si tratta di un laboratorio di videomaking sociale incentrato sul racconto urbano con tema la multiculturalità. I mini racconti si svolgono tutti nel quartiere Marina a Cagliari che è anche sede del nostro Centro. Il risultato è un primo ritratto corale composto da quattro brevi video-racconti in alcuni luoghi simbolo del quartiere che rappresentano la multiculturalità sotto diversi aspetti e temi: la religione, l’integrazione, la cultura e il cibo.

📍 Il primo episodio ci presenta la parruccheria Raj Hair Cutting di Abdur Razzak;

 

 

Le attività sono realizzate in collaborazione con Inmediazione, APS con con esperienza pluriennale su tematiche sociali nel campo della produzione audiovisiva, comunicazione e disabilità. La progettazione partecipata è realizzata in collaborazione con il F4CR network (Fight for Children’s Rights) che si occupa di formazione e diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

 


Seguici sui canali social Facebook / @associazioneefys.onlus e @centrodiquartierelabottegadeisogni  Instagram / @efys_associazione

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

Il progetto ACCRESCE diventa LAB con un’articolata proposta di laboratori esperienziali itineranti per bambini e ragazzi dai 5 ai 17 anni.

 

accrescelab_locandina

La nuova linea ACCRESCE si propone di favorire il diritto di bambini e ragazzi di vivere la città e i territori riappropriandosi degli spazi e dei luoghi dai quali troppo spesso sono esclusi, ancor di più in questo periodo di emergenza epidemiologica.

Le azioni proposte, dalle esplorazioni ai laboratori, promuovono la cittadinanza attiva grazie ad attività che, con un approccio ludico e il supporto dei linguaggi innovativi delle nuove tecnologie, stimolano la scoperta di spazi urbani, patrimoni artistici, ambientali, sociali e culturali, con escursioni urbane e tra il centro e il sud della Sardegna.

Con i linguaggi della fotografia, della radio e del video si costruirà una mappatura partecipata della città di Cagliari e del territorio esplorato ragionando collettivamente sulle proposte di bambini e ragazzi rispetto agli itinerari e le tematiche delle esplorazioni urbane e territoriali.

Il progetto ACCRESCE LAB è finanziato dall’Avviso EduCare del Dipartimento per le politiche della famiglia, un programma pubblico per promuovere l’attuazione di interventi progettuali, anche sperimentali e innovativi, di educazione non formale e informale e di attività ludiche per l’empowerment dell’infanzia e dell’adolescenza.

E come per il fratello maggiore A.C.C.R.E.S.C.E., anche ACCRESCE Lab è realizzato in rete con la preziosissima collaborazione di diverse associazioni e cooperative del territorio: F4CR network (Fight for Children’s Rights)Unica RADIOInmediazioneAssociazione Culturale PuntozeroSardinia Open Data e Il Giardino di Clara.

 

ACCRESCE LAB / ESPLORAZIONI&LABORATORI

  • Esplorazioni territoriali & ludiche
    Sant’Antioco e Museo del Mare e dei Maestri d’Ascia
    Laguna di Nora e Centro di educazione ambientale e recupero tartarughe marine della Laguna Di Nora
    Tempio di Antas e Grotte di Su Mannau (Fluminimaggiore)
    Museo dell’Ossidiana di Pau e officine nuragiche del Monte Arci
    Saline Conti Vecchi (Assemini)
    Villaggio Carovana a Castiadas
    Parco Aymerich e le rovine del castello medievale e Menhir Museum – Museo della Statuaria Preistorica in Sardegnaa Cagliari
    Giardini sotto le mura e Giardini pubblici
    Orto Botanico di Cagliari
    Sa Manifattura: Spazio TAB de Is Mascareddas e mostra ILLUSION coprodotta dalla Science Gallery Dublin ed il Trinity College Dublin e ospitata presso gli spazi di Primaidea
    Cagliari sotterranea: il Rifugio Don Bosco e la Cripta di Santa Restituta
    Nuragica – Mostra alla fiera
    Laboratorio di biologia molecolare al San Giovanni di Dio
    Centro di Educazione Ambientale e alla Sostenibilità Laguna di Santa Gilla e Casa Spadaccino
    Parco di Molenargius e Centro di Educazione Ambientale Molentargius

 


Per saperne di più sul progetto consulta il sito ed il nostro blog su www.efys.it e seguici sui canali social
Facebook / @associazioneefys.onlus e @centrodiquartierelabottegadeisogni  Instagram / @efys_associazione

Design copertine by Freepik
Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email
Exemple

Chiudiamo il ciclo primaverile di seminari del progetto ACCRESCE con un workshop della serie I-Generation dedicato ai genitori ed al loro rapporto con le tecnologie tra social e applicazioni, con una serie di consigli pratici per supportarli nel sostegno ai figli alla scoperta del variegato mondo digitale.

ACCRESCE è un progetto che nasce dall’esperienza maturata nel corso dei tanti anni di gestione di uno dei Centri di Quartiere del Comune di  Cagliari e dalla realizzazione anche nelle scuole di diversi progetti destinati a infanzia e adolescenza, che ci ha portato alla consapevolezza della necessità di rinsaldare il patto di alleanza tra tutte le figure che hanno un ruolo educativo, la comunità educante formata da genitori, insegnanti, assistenti sociali, educatori, operatori sociali-culturali-sportivi.. al fine di ridare autorevolezza ed efficacia alle nostre azioni educative.
 
In questa ottica lo scorso anno abbiamo realizzato dei tavoli programmatici, dove con diversi rappresentanti della comunità educante abbiamo progettato questo ciclo di seminari finalizzati ad approfondire delle tematiche che sono risultate cruciali per poter affrontare le sfide educative davanti alle quali ci troviamo confrontati quotidianamente.

GENITORI DIGITALI

Copertina-pagina-18-maggio-Seminari-I-Generation_Progetto-ACCRESCE

Genitori digitali. Consigli pratici tra social e applicazioni” a cura di Fabio Cruccu

Un incontro pratico per conoscere e approfondire i social network e le applicazioni più utilizzate da bambini e adolescenti. Come possiamo proteggere i nostri figli dalle insidie della rete? Come possiamo essere tutti più consapevoli nel cogliere i segnali di disagio? Numerose ricerche mettono in evidenza come, al di là delle competenze tecniche, sia importante la qualità del coinvolgimento affettivo e della discussione condivisa con i figli sul mondo digitale per favorire un utilizzo responsabile della rete da parte di tutti.

Parleremo di internet e di strumenti di controllo parentale, con un occhio di riguardo ai videogiochi e ai video su Youtube. L’incontro intende fornire risposte pratiche ed offrire consigli e suggerimenti utili per affrontare con consapevolezza le nuove sfide dell’educazione digitale.

Fabio Cruccu è un giurista specializzato in diritto minorile con focus su educazione digitale del F4CR network, un’associazione culturale composta da volontari professionisti dell’area giuridica e psico-sociale che promuove i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. 

Per saperne di più www.f4crnetwork.com / @f4crnetwork

Gli incontri si svolgeranno sulla piattaforma Zoom ed avranno inizio alle 20.30, sarà possibile interagire con gli ospiti e i partecipanti via chat.

Per partecipare basterà compilare il modulo e seguire le istruzioni che ogni partecipante riceverà via e-mail https://zoom.us/webinar/register/WN_p0vudZJ7QnCMohy5vNHW2w

*Efys è un ente convenzionato con l’Ordine degli Assistenti Sociali della Regione Sardegna, sarà possibile presentare richiesta di accreditamento ex post per eventi formativi non accreditati ex ante*


I Seminari ACCRESCE si propongono di rafforzare la rete della comunità educante offrendo nuovi strumenti operativi a educatori, docenti, genitori, personale dei servizi territoriali e cittadini che a vario titolo hanno un ruolo educativi.

Il progetto Accresce – Azioni Condivise per la Creazione di una Rete di Sostegno per la Comunità Educante è ideato e promosso dall’Associazione EFYS Onlus con i contributi dell’8×1000 Valdese e si propone di mettere in Rete tutti gli attori della comunità educante e rafforzarne le competenze con strategie innovative di formazione, coinvolgimento, aggregazione e messa a sistema delle buone prassi.

Le azioni ACCRESCE sono promosse con il supporto di una fitta rete di associazioni e cooperative del territorio: F4CR network, Cooperativa sociale – Il Giardino di ClaraUnica RADIOInmediazioneCooperativa sociale PassaparolaAssociazione Culturale PuntozeroSardinia Open data e il sostegno dell’Ufficio di Servizio Sociale per i Minorenni del Dipartimento Giustizia Minorile.

Per saperne di più sul progetto ACCRESCE, la comunità educante si fa rete!

 

Facebook Twitter Google Digg Reddit LinkedIn Pinterest StumbleUpon Email